Da MSD Animal Health nuovi strumenti per la Farmacia Petferenziale

Con un giro d’affari che in farmacia si aggira sui 110 milioni di euro, il segmento degli antiparassitari/insetticidi rimane la categoria di prodotto più importante del comparto del farmaco veterinario. E non per caso: come rileva l’ultimo Rapporto Assalco-Zoomark, lo studio che ogni estate fotografa il mercato del pet in Italia, cresce l’attenzione dei proprietari di animali da compagnia per lo stato di salute del loro amico a quattro zampe e tra i temi che li trovano più sensibili c’è proprio la protezione dai parassiti. Conferma un altro dato proveniente dal Rapporto Assalco-Zoomark: tra i consigli che più spesso si richiedono al veterinario – dice il Rapporto – troviamo al primo posto quelli su salute e alimentazione, ma subito a seguire c’è la scelta del miglior antiparassitario. E sempre secondo la ricerca, un proprietario spende in media 60 euro al mese per questo genere di prodotti.

Continua a leggere

La cosmetica torna a girare in farmacia. E nel 2020 è rincorsa alla profumeria

Dopo un 2018 di patimento, il mercato in farmacia della cosmetica torna a crescere e non solo chiude il 2019 in netta crescita ma promette di mantenere lo stesso abbrivio anche nella prima metà del 2020. E’ l’analisi che arriva dalla consueta stima congiunturale di Cosmetica Italia, l’associazione che rappresenta le aziende produttrici del settore beauty: il comparto nel suo insieme cresce sull’anno solare del 2,3% a valori, per un fatturato che sfiora i 12 miliardi di euro. La crescita è trainata principalmente dalle esportazioni (+2,9%) ma si mostra in salute anche il mercato interno, che chiude il 2019 con un giro d’affari di oltre 10,3 miliardi di euro (in crescita del 2% sull’anno precedente).

Continua a leggere

Formazione professionale protagonista a Bologna dal 17 al 19 aprile

Sarà l’aggiornamento professionale il tema portante di Cosmofarma Exhibition 2020, in programma a Bolognafiere dal 17 al 19 aprile. Lo mette in chiaro anche il claim – “La formazione al centro” – che fa da filo conduttore all’edizione di quest’anno e individua nell’aggiornamento del bagaglio professionale del farmacista la chiave con cui affrontare le sfide incombenti. Promuovere e valorizzare l’aggiornamento continuo è il vero punto di forza e valore aggiunto di Cosmofarma, che vede nella formazione una leva non soltanto per la crescita professionale, ma anche per generare sul territorio sinergie tra tutti i professionisti della salute, a partire dai medici di famiglia.

I numeri parlano di una manifestazione in costante crescita: nel 2019 il numero dei visitatori è cresciuto del 7%, l’area espositiva del 15%. Saprà fare sicuramente meglio l’edizione di quest’anno, alla luce dell’accordo strategico con Fofi, Federfarma, Fondazione Francesco Cannavò e Utifar ufficializzato il 10 gennaio da Bos, la società partecipata da BolognaFiere Cosmoprof e Senaf.

Continua a leggere