QBerg, profilattici: gli specialisti drug puntano sulle promo, le farmacie no

Nel giro di un anno il canale farmacia ha completamente rimosso dai propri volantini ogni genere di promozione sulla categoria commerciale profilattici, quando invece nello stesso periodo i pieghevoli dei self service casa&persona (i cosiddetti specialisti drug, nel vocabolario Nielsen) hanno incrementato le promo del 16%. E’ quanto rivela l’indagine con cui QBerg, istituto di ricerca leader nei servizi di price intelligence e di analisi delle strategie assortimentali cross canale, ha messo a confronto i volantini diffusi da iper e supermercati, drug specialist, farmacie e parafarmacie nel primo trimestre 2020 e nel corrispondente periodo del 2021, per misurare offerte, prezzi e sconti relativi al mercato dei profilattici.

Fonte: Pharmacy Scanner

Iqvia, nella settimana 28 anche il farmaco con ricetta torna ai consumi del 2020

Con la settimana centrale di luglio i consumi del farmaco con ricetta recuperano la contrazione accumulata nei primi mesi dell’anno e tornano ai livelli del 2020. E’ l’indicazione che arriva dal report con cui Iqvia ha aggiornato alla 28ª settimana del 2021, quella che va dal 12 al 18 luglio, numeri e tendenze del mercato della farmacia: in sei mesi e mezzo il canale totalizza un fatturato di 13,12 miliardi di euro, in crescita dell’1,2%% sullo stesso periodo del 2020; le confezioni vendute invece arrivano a 1,31 miliardi, lo 0,9% in meno rispetto alle prime 28 settimane dell’anno passato.

Il farmaco etico, come anticipato, è praticamente tornato ai livelli del 2020 e sui sei mesi e mezzo fa registrare vendite per quasi 799 milioni di pezzi, con una differenza di meno di mezzo punto sull’anno scorso. L’area commerciale cresce del 3,1% su base annuale ma resta stabile nel tendenziale, come tutti i suoi panieri (con l’unica eccezione della personal care che perde un punto). Variante delta e green pass, infine, tornano a spingere sulla settimana tanto gli igienizzanti mani quanto mascherine e test covid.

 

Fonte: Pharmacy Scanner

Da FederFarma.co il primo test autodiagnostico per la rilevazione degli anticorpi post-vaccino

FederFARMA.CO la centrale delle Società e delle Cooperative di farmacisti, annuncia l’ingresso sul mercato del nuovo Test Autodiagnostico PROFAR – COVID 19 – IgG Spike. Dopo l’introduzione, nello scorso dicembre, del primo Test Sierologico qualitativo in autodiagnosi (PROFAR COVID- 19 Serological Test) fruibile anche al proprio domicilio da tutti gli utenti delle farmacie, FederFARMA.CO sta introducendo sul mercato una nuova tipologia di home-test per la rilevazione degli anticorpi IgG a seguito della conclusione del ciclo vaccinale.

È quindi possibile da oggi verificare in farmacia (con l’aiuto del proprio farmacista), o comodamente a casa propria, se l’organismo ha sviluppato gli anticorpi in seguito alla somministrazione del vaccino Anti-Covid 19 attraverso un dispositivo medico facile da usare (grazie al sistema pungidito), rapido per un risultato in 10 minuti e con la garanzia di un prodotto certificato CE distribuito in esclusiva dalle Farmacie.

 

Fonte: Pharmacy Scanner