La cosmetica torna a girare in farmacia. E nel 2020 è rincorsa alla profumeria

Dopo un 2018 di patimento, il mercato in farmacia della cosmetica torna a crescere e non solo chiude il 2019 in netta crescita ma promette di mantenere lo stesso abbrivio anche nella prima metà del 2020. E’ l’analisi che arriva dalla consueta stima congiunturale di Cosmetica Italia, l’associazione che rappresenta le aziende produttrici del settore beauty: il comparto nel suo insieme cresce sull’anno solare del 2,3% a valori, per un fatturato che sfiora i 12 miliardi di euro. La crescita è trainata principalmente dalle esportazioni (+2,9%) ma si mostra in salute anche il mercato interno, che chiude il 2019 con un giro d’affari di oltre 10,3 miliardi di euro (in crescita del 2% sull’anno precedente).

Alla crescita del comparto contribuiscono diversi canali di vendita: la farmacia chiude il 2019 con un incremento a valori dell’1,8% (nel 2018 aveva fatto -1%) e promette un altro +2% nel primo semestre di quest’anno. Bene anche la profumeria e l’acconciatura professionale (che nel 2019 crescono entrambi del 2%, vedi sopra) e l’erboristeria (+1,4%), quasi fermo il mass market (+0,6%) che però copre oltre il 40% delle vendite a valori.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *